Dottorato di ricerca

Il Dottorato di ricerca in “Scienze e Tecnologie per l’Ingegneria Elettrica, l’Ingegneria Navale, i Sistemi Complessi per la mobilità" raccoglie esperienze dei precedenti Dottorati in Ingegneria Elettrica e Navale, attivi fino al XXVIII ciclo, e significativi contributi dal settore ICT (Information and Communication Technologies) e mira ad integrarli in un quadro generale di carattere interdisciplinare, in coerenza con la costituzione del Dipartimento di Ingegneria Navale, Elettrica, Elettronica e delle Telecomunicazioni (DITEN) presso il quale ha sede amministrativa e scientifica.
Il Dottorato ha una forte connotazione scientifica ed industriale con stretti legami con realtà Internazionali, nazionali e dell’Industria presente in Liguria.  Le realtà industriali a livello nazionale e internazionale, infatti, mettono in comune esperienze in vari settori (automazione, energia, ICT, trasporti) per introdurre “intelligenza” in sistemi quali reti elettriche, sistemi navali, impianti di automazione, specie quando si tratti di sistemi complessi.  
Il Dottorato si fonda su una attività didattica coordinata con una intensa attività di ricerca, guidata dal tutor, completata anche con permanenze in qualificate sedi estere, intese a far acquisire capacità di lavoro indipendente, analisi, sintesi e sviluppo di contributi innovativi. La strutturazione del Dottorato è volta a realizzare tre obiettivi formativi: (a) formazione propedeutica, per ridurre eventuali debiti formativi in ingresso, particolarmente nei settori della matematica applicata, acquisire competenze complementari e favorire l’inserimento di allievi di diversi corsi di studio; (b) formazione di base alla ricerca; (c) formazione specialistica alla ricerca.

È coordinatore del Corso di Dottorato in “Scienze e Tecnologie per l’Ingegneria Elettrica, l’Ingegneria Navale, i Sistemi Complessi per la mobilità” il Prof. Stefano Massucco (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Il Corso di Dottorato è suddiviso in tre Curricula: Ingegneria Elettrica, referente Prof. Stefano Massucco, Ingegneria Navale, referente Prof. Dario Bruzzone (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) e Sistemi complessi per la mobilità, referente Prof. Riccardo Bozzo (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Per il Curriculum Ingegneria Elettrica, i temi di ricerca riguardano: (A) Automazione: industriale, dei processi e trasporti. Modellistica impianti produttori. Gestione, monitoraggio e controllo sistemi elettrici. Tecniche innovative e ottimizzazione per progettazione dispositivi elettromagnetici. Azionamenti elettrici per robotica, automazione manifatturiera e processi. Applicazioni avanzate di strumentazione e Bus di campo. (B) Energia: Protezione da electrostatic hazard. Valutazione difetti di isolamento con misura scariche parziali. Valutazioni tecnico-economiche per mercato energia. Generazione distribuita. Qualità del servizio. Progettazione di interruttori, macchine, attuatori elettrici e dispositivi magnetici per energy storage. Convertitori statici di energia. (C) Elettronica: Modellistica sistemi e componenti elettronici di potenza. Tecniche di controllo avanzate per convertitori. Sistemi di protezione da scariche elettrostatiche di dispositivi elettronici. Modellistica sistemi complessi. Analisi e sintesi di circuiti e sistemi dinamici non lineari. Reti neurali. Progetto sistemi elettronici. (D) Compatibilità elettromagnetica industriale: Compatibilità elettromagnetica tra sistemi elettrici, elettronici di potenza e comunicazioni. Modellistica, simulazione e metodi di misura. Modellistica numerica correnti di fulmine. Modellazione elettromagnetica con approccio full Maxwell. (E) Trasporti: Sistemi di gestione e controllo del traffico. Modellistica per analisi predittiva RAMS. Sistemi elettrificati per trasporto pubblico. Gestione energetica veicoli elettrici e ibridi. Diagnostica motori trazione elettrica. Azionamenti elettrici per trazione su rotaia, su gomma e per propulsione navale. (F) Ambiente: Simulazione numerica e tecniche di misura e di riduzione dei campi. Progettazione ottimizzata di dispositivi a bassa emissione. Sistemi a basso impatto ambientale.

Per il Curriculum Sistemi complessi per la mobilità, i temi di ricerca riguardano: (A) Sistemi complessi nell’ingegneria elettrica e navale: reti elettriche, sistemi navali, impianti di automazione. (B) Mobilità intelligente di persone e merci: aspetti pianificatori (per esempio relativi al TPL-trasporto pubblico locale, alla city logistics, ecc.), simulativi, di sistemi di trasporto “intelligenti” (infomobilità, AVM, comunicazione V2V, V2I, ecc.), di valutazione dei costi esterni dei trasporti. (C) Sistemi di trasporto marittimi e marini: sistemi di supporto alla sicurezza della navigazione e sviluppo di tecnologie e sistemi di pianificazione di supporto alle politiche europee di “Integrated Coastal Zone Management” e di “Maritime Spatial Planning”. (D) Componenti e sistemi tecnologici per i mezzi di trasporto che consentano di ridurre i costi esterni dei trasporti e di innalzare i livelli di sicurezza: sistemi di propulsione elettrica per veicoli elettrici e ibridi su gomma o su ferro, gestione dei flussi energetici di detti veicoli, modellistica per analisi predittiva RAMS, sistemi di gestione e controllo del traffico in sistemi a guida vincolata, elettronica e azionamenti elettrici per trazione. (E) Modellistica di sistemi complessi: formulazione/identificazione di modelli matematici (a partire da dati sperimentali) e loro analisi e simulazione numerica. I modelli saranno principalmente riferiti al settore elettrico e navale, ma potranno riguardare problemi più generali la cui soluzione sia di interesse applicativo per tali settori (per esempio, attività elettrica di reti di neuroni o di circuiti).